Archivi tag: Studenti

Gianni Panosetti – Gli impiegati evitano lo sciopero

Siamo nel novembre del ’69: gli operai si organizzano in scioperi a scacchiera distribuiti per i reparti e si organizzano per picchettare i cancelli dall’interno, allo scopo di favorire una maggiore adesione allo sciopero da parte degli impiegati. Su una probabile sollecitazione dei capi, invece, molti impiegati entrano negli uffici durante la notte, evitando l’incontro con gli operai ai cancelli.

Pino Farris – Collettivi e attività

L’esperienza nel Collettivo Lenin ha permesso ai giovani operai di confrontarsi con le diverse “cellule” presenti nella fabbrica. Anche la vicinanza con i gruppi studenteschi era molto importante per mantenere un dialogo vivo con l’esterno di Mirafiori. Negli anni ’70, Farris va a vivere in una comune a Torino, dove, insieme ai compagni, ciclostilava volantini e manifesti, risultato di una forte passione per l’attività politica.

Lorenzo Gianotti – La sinistra extraparlamentare

Nel 1969 gli scioperi a pioggia permettono al movimento studentesco di avvicinarsi alla fabbrica, creando una vera e propria rete tra nuclei molto diversi tra loro e fondando il Comitato Unitario Antifascista, che era frequentato da diversi intellettuali, da esponenti del Pci e dei gruppi extraparlamentari come Lotta Continua e Servire il Popolo.